Differenze tra le versioni di "Vm-abilitaaudio"

Da LugMan TNG.
Riga 1: Riga 1:
 
<div style="font-size:10pt; float: left; background-color: #dedede; padding: 7px;">[[VotingM | Indice delle Guide]]</div><br>
 
<div style="font-size:10pt; float: left; background-color: #dedede; padding: 7px;">[[VotingM | Indice delle Guide]]</div><br>
<div style="font-size:14pt; font-weight: bold; color:blue; text-align:center;">''ABILITARE L'AUDIOI SULLE NUOVE VERSIONI DEL SISTEMA OPERATIVO''</div>
+
<div style="font-size:14pt; font-weight: bold; color:blue; text-align:center;">''ABILITARE L'AUDIO SULLE NUOVE VERSIONI DEL SISTEMA OPERATIVO''</div>
  
 
''Una volta installato il nuovo sistema operativo (Ubuntu 18.04 o 20.04, ma anche le sue derivate) lo speaker non emette alcun suono, è necessario abilitare manualmente un apposito modulo del sistema operativo.<br>
 
''Una volta installato il nuovo sistema operativo (Ubuntu 18.04 o 20.04, ma anche le sue derivate) lo speaker non emette alcun suono, è necessario abilitare manualmente un apposito modulo del sistema operativo.<br>

Versione delle 11:14, 29 giu 2020

Indice delle Guide

ABILITARE L'AUDIO SULLE NUOVE VERSIONI DEL SISTEMA OPERATIVO

Una volta installato il nuovo sistema operativo (Ubuntu 18.04 o 20.04, ma anche le sue derivate) lo speaker non emette alcun suono, è necessario abilitare manualmente un apposito modulo del sistema operativo.
Questa guida è testata su Ubuntu 16.04, 18.04 e 20.04, sulle rispettive derivate (XUbuntu e LUbuntu), e su Linux-Mint 19.3 e 20 (beta)


1 - Entrare nel terminale cliccando su Attività e digitando terminale nella casella che appare

2 - Nel file `/etc/modules`, che indica quali driver del kernel caricare all'avvio, forzare il caricamento del driver `snd_soc_rt5645`.
Per fare ciò, nel terminale digitare il seguente comando:

echo 'snd_soc_rt5645' | sudo tee -a /etc/modules


3 - Nel file `/etc/modprobe.d/blacklist.conf`, bisogna aggiungere l'esclusione del driver che crea problemi, si ottiene questo aprendo il file con un editor di testo. Digitare il seguente comando:

sudo nano /etc/modprobe.d/blacklist.conf

Verrà richiesta la password, è quella impostata durante l'installazione, se si è seguita la nostra guida sarà smart

4 - Scorrere il file fino alla fine col tasto freccia della tastiera e, nella riga successiva all'ultima copiare le seguenti righe:

# Blacklisto il driver intel hdmi
blacklist snd_hdmi_lpe_audio


5 - Salvare il file.

Per Ubuntu 16.04 e 18.04

6.a) Riavviare il sistema e quindi accedere al pannello di configurazione dell'audio (clic sinistro, "Mixer audio") e selezionare come dispositivo di output per la riproduzione "Speaker". Ai successivi riavvi la periferica non andrà selezionata nuovamente, ma sarà già funzionante.

Per ubuntu 20.04

6.b) il dispositivo di output speaker non è selezionabile, quindi va impostata la selezione nel file '/etc/pulse/default.pa'

aprire il file col comando: sudo gedit /etc/pulse/default.pa aggiungere la selezione della periferica di output corretta in fondo, nella sezione "Make some devices default" set-card-profile alsa_card.platform-cht-bsw-rt5645 HiFi set-default-sink alsa_output.platform-cht-bsw-rt5645.HiFi__hw_chtrt5645__sink set-sink-port alsa_output.platform-cht-bsw-rt5645.HiFi__hw_chtrt5645__sink [Out] Speaker chiudere e salvare Al riavvio del sistema l'audio risulterà funzionate.


Dopo un paio di minuti saranno visibili le reti WiFi disponibili e ci si potrà collegare come già spiegato nella guida relativa



Indice delle Guide




Questa pagina è stata prodotta utilizzando esclusivamente software Open Source


CC-BY.png Except where otherwise noted, this work is licensed under https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/